Crostino coppa, asparagi e uova

Pubblicato il

 

Sono ritornati gli asparagi! Io li adoro con delle semplici uova strapazzate cremose, ma sono davvero versatili. Questa volta te li propongo sotto forma di un antipasto facile, veloce e gustoso che ho preparato esattamente un anno fa per il compleanno di mamma Pistacchio. Ti assicuro che farai una bellissima figura con pochissimo impegno.

 

INTOLLERANZE ALIMENTARI: Questa ricetta è senza glutine e senza lattosio. Ma mi raccomando: chiedi una coppa senza lattosio. Molti salumi possono contenerlo o meno, dipende dalle scelte del singolo produttore.

 

 

INGREDIENTI per 4 persone

_ 4 fette di pane

_ 12 fette di coppa (un etto basta e avanza)

_ 8-12 asparagi (puoi metterne 2 o 3 a persona)

_ 2 uova

_ sale

_ pepe

_ olio

PROCEDIMENTO

Metti le uova in un pentolino con acqua fredda e porta a bollore. Da quel momento cuoci per 9 minuti.

Intanto poni sul fuoco un’altra pentola con acqua. Quando bolle, aggiungi il sale e scotta gli asparagi per 5 minuti (attenzione: se non sono sottili come quelli che ho usato io, dovrai aumentare il tempo a circa 10 minuti). Una volta pronti scolali e lasciali intiepidire su un piatto.

Appena finita la cottura, raffredda le uova sotto l’acqua fredda, sgusciale e mettile in una ciotola. Schiacciale con una forchetta, aggiungendo un filo di olio, sale e pepe a piacere.

Tosta bene le fette di pane. Puoi scegliere quello che preferisci, con o senza glutine a seconda delle esigenze dei commensali. L’importante è che abbia una mollica compatta. Io ho usato del pane in cassetta senza glutine per me, mentre per gli altri ospiti del pane vecchio tagliato sottile: una soluzione perfetta per ridurre gli sprechi.

A questo punto siamo già pronti per impiattare: metti al centro del piatto il crostino, coprilo con le tre fette di coppa, adagia sopra i 2 o 3 asparagi e cospargi con le uova. Un filo d’olio e una pepatina finale e sei pronto per servire!

L’idea in più

Se hai in programma un aperitivo o cena in piedi, puoi anche preparare più crostini e posizionarli su un piatto da portata.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.