LA SUSINA

Ciao, piacere di conoscerti!

La Susina sono io. Anche se non mi chiamo davvero Susina, ma quasi.
Ho 28 anni, da almeno 5 so di essere intollerante al lattosio e da un paio di anni ho scoperto di avere la Fibriomalgia.
Questo mi ha portato ancora una volta  a rivedere le mie abitudini alimentari, per ridurre il consumo di glutine e prodotti confezionati.
Tenendo conto che la mia più grande passione è mangiare, all’inizio non è stato facile ma, con il tempo, sto iniziando a prenderci la mano e…
non vedo l’ora di condividere le mie scoperte quotidiane con voi!

 

COSA TROVERETE IN QUESTO BLOG

1 – FIBROMIALGIA

È la mia compagna di vita da qualche anno. Imparare a conoscerla e a conviverci non è facile. È un viaggio dentro sé stessi fatto di difficoltà ma anche scoperte affascinanti. Voglio condividerlo con voi per trasformarlo in una bella gita in compagnia in cui nessuno si sentirà solo.

2 – RICETTE

Voglio trasmettervi il divertimento di ricreare piatti comuni in versione “speciale”, senza lattosio e senza glutine. Un cucchiaino di conoscenza delle materie prime, un pizzico di creatività e una spruzzata di passione sono gli ingredienti base per creare buonissime ricette, che nulla hanno da invidiare alle versioni originali.

3 – CONSIGLI DI ACQUISTO

Non è sempre facile districarsi tra l’offerta di prodotti per intolleranti, che per fortuna inizia ad essere molto vasta. Cercherò di darvi qualche indicazione in base alla mia esperienza e a quella degli amici sfruttati come cavie.*

(*Ci tengo a precisare che nessun amico è stato maltrattato durante la produzione di questo blog)

4 – LOCALI  DA PROVARE

Fino a poco tempo fa pensavo che la prospettiva di uscire a mangiare senza pentirmene amaramente il giorno dopo fosse pura fantascienza. E invece piano piano la situazione sta migliorando. Certo, a volte la gola prende il sopravvento e scelgo di concedermi qualche strappo alla regola. Avere, però, la possibilità di trovare locali con proposte interessanti per chi soffre di intolleranze alimentari aiuta a non dover per forza trasgredire per sentirsi soddisfatti e non finire a guardare il piatto altrui come se contenesse l’ultima razione di cibo sul pianeta terra.

Siccome ci tengo alla vostra salute (e anche al fatto che vi rimangano degli amici), in questa sezione troverete dei locali da provare e, più in generale, qualche regola base per la sopravvivenza fuori casa.

5 – SUGGERIMENTI DI OSPITALITA’

Una delle cose che preferisco è invitare gli amici a casa per pranzi, cene o semplici serate passate in compagnia, magari sorseggiando un buon vino o un cocktail. Vi racconterò questi momenti di condivisione e vi spiegherò come riuscire a soddisfare le nostre speciali esigenze alimentari senza che nessuno se ne lamenti . Gli amici continuano ad accettare i miei inviti, quindi il risultato non deve essere così male!

6 – TO DO

Per quanto io ami mangiare, la vita non è fatta solo di quello. Ci sono tantissime cose da fare, mostre da vedere, luoghi da visitare… Anche se per tutte queste cose non servono indicazioni speciali per noi intolleranti alimentari, voglio comunque condividerle con voi. Preoccupiamoci di meno e divertiamoci di più!

IL MESSAGGIO PER VOI

Con questo blog voglio trasmettere che si può fare una vita normalissima: mangiare, bere, uscire con gli amici e divertirsi, anche dovendo seguire un regime alimentare particolare. Non dobbiamo mai perdere la voglia di vivere il cibo come strumento di gioia condivisa.

Perché, come dice la cara Virginia (Woolf)

“Non si può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non si ha mangiato bene”

Ricordatelo!

 

Clicca qui per sapere di più sulle tematiche che verranno trattate:
Intolleranze alimentari
Fibromialgia 
Alimentazione e ambiente